Harry Potter e le nuove copertine di Salani Editore

In questi giorni non ho potuto fare a meno di imbattermi nelle varie polemiche legate alle copertine della nuova edizione di Harry Potter della scrittrice J. K. Rowling, edito in Italia da Salani Editore ed affidate per l’occasione all’architetto Michele De Lucchi.

Personalmente, essendo nella vita un designer ed un appassionato di letteratura fantastica, non potevo trattenermi dall’esprimere un parere.

Continua a leggere “Harry Potter e le nuove copertine di Salani Editore”

Baldur’s Gate III, la recensione dell’Early Access

Ci sono due cose che amo nella vita, tanto da spingermi a riaprire questo spazio solo per parlarne e dire la mia.

La prima è ovviamente Baldur’s Gate, la saga videoludica ambientata nei Forgotten Realms che più ha influenzato la mia vita da gamer, tanto da spingermi ad amministrare per svariati anni un server di gioco di Neverwinter Nights basato sulla medesima ambientazione.

Ne avevo parlato in questa serie di post:
Come imparai ad amare Baldur’s Gate

La seconda sono i Larian Studios. Divinity Original Sin mi fece gridare al miracolo, idem il suo successore DOS II, il perfetto connubio tra visuale isometrica e combattimento a turni, pur non essendo nulla di originale (Il primo Fallout infatti sfruttava la stessa meccanica già egregiamente rendendolo un titolo di inestimabile valore), qui raggiungeva vette altissime di giocabilità grazie alla possibilità di far interagire le proprie abilità con gli elementi dell’ambiente circostante per creare effetti inaspettati e gratificanti. Come potevo esimermi quindi dall’acquistare (ad occhi chiusi) l’accesso anticipato di questo Baldur’s Gate 3, prodotto proprio da Larian? Avrebbe rispettato le mie aspettative?

Continua a leggere “Baldur’s Gate III, la recensione dell’Early Access”